L’ ORO BLU IN GIOIELLERIA.

Federici Gioielleria Gallarate Acqua

La giornata internazionale dell’acqua nelle vetrine di Federici Gioielleria Gallarate.

Oltre due anni fa l’assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione che ha dichiarato il 2013 “Anno Internazionale della Cooperazione Idrica” e il 22 marzo ’13 si festeggia il ventesimo compleanno della “Giornata Mondiale dell’Acqua”.
Come non dedicare le vetrine della nostra gioielleria all’oro blu?!? Spesso non ci ricordiamo quanto sia importante e vitale l’acqua: quante volte lasciamo il rubinetto aperto o diamo per scontato che questo bene prezioso sia sempre e ovunque disponibile? Purtroppo non è sempre e per tutti così.
Federici Gioielleria Gallarate ha quindi deciso di appoggiare simbolicamente questa giornata, un piccolo segno, un gesto forse insignificante come una goccia d’acqua nel mare, ma ricordiamoci che anche l’oceano è fatto da singole gocce!
Accanto alla nostra gioielleria e oreficeria, tra una penna Montegrappa e un orologio Nava Time, è onnipresente l’acqua. Acquemarine, topazi azzurri, turchesi si nascondono e si specchiano tra bicchieri e contenitori pieni del prezioso liquido; non possono ovviamente mancare le perle di Schoeffel sapientemente accoppiate all’oro o argento: anelli, orecchini, ciondolo, girocolli e bracciali montati da Federici.
A proteggere l’oro blu nelle nostra gioielleria ci pensa Gino, un simpatico pesciolino nostro nuovo amico che fa capolino tra un diamante e l’altro. E’ un bell’esemplare di betta splendens, meglio noto come pesce combattente, rosso come il corallo e bello vispo, perché non passate a conoscerlo? Saremo lieti di ospitarvi all’interno del nostro shop, mostrarvi tutte le nostre proposte o semplicemente fare quattro chiacchiere. Non abbiate paura a suonare il campanello, il nostro Gino, anche se è un combattente, non è pericoloso!
Volevamo anche segnalarvi che solo per la giornata mondiale dell’acqua e solo per questo giorno sul sito del Barilla Center for Food and Nutrition è scaricabilele gratuitamente il libro “ L’acqua che mangiamo”, a cura di Marta Antonelli e Francesca Greco, pubblicato da Edizioni Ambiente e che si troverà in tutte le librerie dal 27 marzo. Il libro spiega proprio quanta acqua è contenuta nei cibi e propone una nuova piramide alimentare che oltre a tenere conto delle proprietà nutritive dei cibi ne considera  anche l’impronta idrica.

P.S.:
Quando smonteremo le vetrine, l’acqua non sarà sprecata ma servirà per bagnare le piante presenti nella nostra gioielleria!