L’oro non muore mai

Oro Federici Gioielleria Gallarate

L’oro non muore mai – Affermazione molto forte, ma questo è quello che ci insegna la storia.

Storia e religione

Questo metallo prezioso è noto e molto apprezzato dall’umanità fin dalla preistoria, da ricerche e studi si può affermare che è il primo metallo utilizzato dall’uomo per la manifattura di gioielli, ornamenti sacri e rituali.

Dai testi egizi del 3000 a.C. si apprende che erano i maggiori produttori d’oro rispetto alla maggior parte della civiltà storica antica: l’oro fu uno degli elementi che consentirono la nascita delle città e soprattutto della divinizzazione del faraone.

L’oro viene menzionato nell’Antico Testamento.

Fra il 560 a.C e il 546 a.C, risale la prima emissione di monete d’oro in Lidia, coniate dal re Creso.

L’oro fu uno degli elementi donati dai Re Magi al Bambino Gesù, secondo il Vangelo di Matteo; questo metallo prezioso, simboleggia nella tradizione cristiana, la regalità di Gesù.

L’esplorazione delle Americhe, da parte degli europei, fu incentivata dai racconti dei primi esploratori sulle grandi quantità di monili d’oro indossati dalle popolazioni native peruviane e colombiane.

Dal 1800 esplosero le corse all’oro in California, Colorado ed Australia.

Caratteristiche

L’oro è un metallo che in natura è di colore giallo, è il metallo più duttile e malleabile, ottimo conduttore di elettricità e non viene intaccato né dall’aria né dalla maggior parte dei reagenti chimici. Il simbolo chimico dell’oro è AU, dal latino “aurum”.

Si trova allo stato nativo sotto forma di pepite, grani e pagliuzze nelle rocce e nei depositi alluvionali, anche nel nostro fiume Ticino.

L’oro puro è troppo tenero per essere lavorato, perciò viene indurito legandolo con altri metalli, argento e rame, i quali permettono di ottenere il colore giallo/verde, bianco, rosso e rosé.

Federici Gioielleria Gallarate offre come scelta l’oro al titolo 750 millesimi, 585 millesimi e 375 millesimi nelle sue varianti di colore in base all’oggetto, alle pietre e perle abbinate.

L’oro non muore mai, portaci un tuo vecchio gioiello, ne avrai uno nuovo e più bello…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *